ANOSMIA - il bistrot del profumo

Profumi e  oli essenziali in aiuto alle persone affette da Anosmia ( perdita dell’olfatto) per  ricominciare a sentire e percepire gli odori

E’ possibile recuperare l’olfatto attraverso la memoria, le emozioni e i profumi?

ANOSMIA : PROTOCOLLO RIEDUCAZIONE OLFATTIVA E STIMOLAZIONE DELLA MEMORIA (PROSM)

Il Bistrot del Profumo propone il proprio protocollo personalizzato ( PROSM) che mira ad accompagnare le persone affette da Anosmia, ad un recupero graduale attraverso la stimolazione della memoria e la rieducazione olfattiva con il supporto degli odori; cioè gli oli essenziali e profumi.

Il protocollo lavora su ricordi ed emozioni della singola persona, esponendola a stimoli olfattivi che fanno parte della sua esperienza di vita. È un metodo di accompagnamento riabilitativo che utilizza oli essenziali e profumi; scelti proprio per il loro potere olfattivo e vibratorio, usandoli come stimoli sul paziente. Questi stimoli sono come chiavi di accesso ad informazioni, per capire ciò che sta accadendo. L’obiettivo è quello di ripristinare il giusto percorso che il disturbo dell’olfatto ha offuscato; facendo appello ai ricordi e alle emozioni di ognuno di noi.

ANOSMIA: SEDUTA DI OLFATTOTERAPIA NELLA GROTTA DEL SALE

All’interno di un luogo idoneo, che è la grotta del sale, vengono fatti annusare degli stimoli odorosi che compongono il nostro Kit test per permettere, alla persona affetta da Anosmia; di riconoscere gli odori che più fanno parte della sua esperienza di vita. Le emozioni suscitate e i ricordi richiamati da tali odori; aiuteranno a ristabilire il corretto legame neurale con l’olfatto. Attraverso gli odori si cerca di risvegliare immagini e ricordi che sono prevalentemente legati alla persona e al suo vissuto; un po’ come le madeleine di Proust.

Il metodo si basa sull’associazione di immagini e odori che sono immagazzinati nella memoria di ciascuno di noi, perché l’olfatto è l’unico senso collegato direttamente alla memoria; è una via diretta al cervello.  L’idea è quella di percepire l’odore e lasciarsi trasportare dal suo potere vibrazionale, predisponendo la propria mente ad un’apertura verso tutto ciò che può arrivare, ovvero sensazioni, immagini, colori, ecc.

 

Tre sono i principi fondamentali del nostro protocollo:

1.           Funzionamento dell’olfatto

2.           Emozioni e vissuto personale

3.           Proprietà terapeutiche e vibrazionali delle sostanze odoranti

A CHI E’ RIVOLTO IL PROTOCOLLO

E’ rivolto a persone affette da un’alterazione della capacità di percepire uno o più odori in seguito ad un’infezione virale o ad un trauma.  Inoltre può anche essere usato in altri casi per stimolare le facoltà olfattive perse.

È un protocollo rieducativo semplice, di facile attuazione anche a casa; che richiede un allenamento quotidiano e prolungato fino al recupero dell’olfatto.  Le prime settimane sono cruciali per migliorare le possibilità di recupero. Il risultato dipende in gran parte dalla gravità del disturbo ma naturalmente anche dalla regolarità e impegno nel seguire la rieducazione.

PERCHE’ PROPORRE LA RIEDUCAZIONE

Lo scopo è quello di recuperare il senso olfattivo diminuito o perso, per un migliore benessere quotidiano perché;ricominciare a sentire gli odori, ha un impatto positivo sulla vita di tutti i giorni. Quando ci fratturiamo un braccio; facciamo fisioterapia ed esercizi per recuperare le nostre capacità. Lo stesso vale anche per il nostro olfatto.

OLFATTOTERAPIA: “Personalizziamo la riabilitazione dell’olfatto”

Oltre al recupero dell’olfatto, il potere energetico degli oli essenziali che utilizziamo, ci permette di lavorare sullo stato emotivo della persona per aiutarla a liberarsi delle sofferenze nascoste che l’ anosmia può aver causato. Molte persone che hanno perso l’olfatto a causa del COVID-19, hanno riscontrato una serie di conseguenze psicologiche non trascurabili, quali ad esempio paura, depressione, stanchezza e molte altre. Alcune di queste conseguenze spesso non svaniscono immediatamente una volta superata la fase critica di malattia ma si manifestano anche nei periodi successivi all’infezione; impattando notevolmente sulla qualità di vita delle persone.

KIT STIMULUS OLFATTIVI

Utilizziamo un kit TEST sviluppato da noi, composto da odori con forte potere vibrazionale (oli essenziali, aromi e profumi) che chiamiamo STIMULUS OLFATTIVI, elaborati secondo la classificazione e la piramide degli odori (ad esempio floreali, legnosi, agrumati, speziati, erbacei). Oltre ad aiutare il paziente a ricordare gli odori che gli sono familiari, stimolando la sua memoria olfattiva; il KIT TEST ci aiuta ad impostare il protocollo personalizzato adatto ad ogni persona per proseguire la rieducazione a domicilio.

COME FUNZIONA

Il protocollo si attua in 2 tempi.

Il primo tempo consiste nell’eseguire alcune visite in presenza, presso il nostro centro, all’interno della grotta del sale; per sfruttare al meglio tutte le proprietà terapeutiche del sale (rinforzo delle difese immunitarie, pulizia delle vie aeree e delle cellule olfattive). Durante il primo incontro viene fatta una valutazione olfattiva della persona affetta da anosmia, per analizzare e definire il livello dell’alterazione dell’olfatto;basandosi sui risultati di un’intervista e di una diagnosi olfattiva ben accurata. Dopodiché si fa annusare alla persona un KIT test di odori (già spiegato sopra) per rilevare la soglia olfattiva e identificare gli stimoli olfattivi specifici legati all’individuo e alla sua storia; che ci permetteranno poi di comporre il suo Kit personalizzato. Lavoriamo poi sulla memoria olfattiva per impostarne la rieducazione.

Dalla selezione di stimulus scelti, si propone una piccola seduta di visualizzazione, tipo meditazione olfattiva, accompagnata da una musica caratteristica e tecniche di respirazione, seguendo i principi della sofrologia per risvegliare immagini e ricordi associati agli odori immagazzinati nella memoria. Inoltre verranno praticate le 3 manovre di canalizzazione olfattiva che sono  alla base dell’olfattoterapia; per rimettere a zero il sistema olfattivo e rimuovere le sofferenze emozionali che l’ anosmia  può avere creato.

Il secondo tempo consiste nel proseguire la rieducazione al proprio domicilio, seguendo le tecniche di respirazione e gli esercizi di stimolazione olfattiva; che verranno insegnati durante gli incontri precedenti. Il paziente dovrà annotare su un diario, che gli sarà consegnato insieme al KIT; tutte le sensazioni provate durante il periodo della rieducazione.  Ciò che è essenziale per l’efficacia del metodo è il sentimento della persona!

PER PROVARE IL NOSTRO PROTOCOLLO;CONTATTACI AL :    3339576899

Il nostro protocollo non è una terapia medica ma piuttosto un supporto rieducativo, per questo consigliamo alle persone affette da qualsiasi livello di alterazione dell’olfatto; di rivolgersi comunque sempre al proprio medico o specialista.

VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO SOPRA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.