L’aromaterapia è un tipo di trattamento alternativo che utilizza oli essenziali o estratti di piante aromatiche, cortecce, erbe e fiori che si possono strofinare sulla pelle, inalare, ingerire o aggiungere al bagno al fine di promuovere sia il fisico che la mente. A volte possono essere usati in combinazione con massaggi e altre tecniche terapeutiche come parte di un approccio olistico al trattamento.

Un aroma piacevole e ‘curativo’ viene infatti infuso al corpo inducendo effetti rilassanti a livello psico-fisico.

L’aromaterapia è anche un sistema di cura che, partendo dagli oli essenziali ricavati da diverse piante aromatiche, ha come scopo quello di aiutare corpo e mente a raggiungere la serenità. Chi si sottopone ad un trattamento aromaterapico raggiunge uno stato di rilassamento e una sensazione di tranquillità.

C’è chi sostiene che non ci sono prove specifiche che l’aromaterapia possegga una qualsiasi efficacia clinica; tuttavia, il metodo è perfettamente applicabile in maniera concreta e a livello scientifico. Vi raccomandiamo tuttavia, prima di sperimentare l’aromaterapia, di consultare approfonditamente un terapeuta esperta e formato al livello universitario : ci sono infatti dei potenziali rischi connessi all’utilizzo degli oli essenziali. E il più grande pericolo nell’aromaterapia è l’inesperienza: affidatevi quindi ad uno specialista di provata serietà e competenza. Ma soprattutto non fare il “fai da te” consultando vari siti internet  che danno ricette non scientificamente comprovate.

Per capire a fondo cos’è l’aromaterapia, tuttavia, occorre spiegare cosa sono gli oli essenziali.

Gli oli essenziali (chiamati anche essenze) sono le componenti liquide odorose, di natura volatile (cioè evaporano velocemente a contatto con l’aria), che le piante aromatiche accumulano in cellule particolari o in apposite parti del proprio organismo.

L’uso di aromi a scopi terapeutici non è una cosa nuova, veniva già utilizzato dagli antichi Egizi, che utilizzavano gli oli essenziali sia come scopi terapeutici, sia per l’imbalsamazione. In Grecia i “vecchi” grandi dottori come Ippocrate e Galeno hanno usato delle erbe e degli oli essenziali per curare i loro pazienti.

In Europa medievale, erbe ed oli usati comunemente per combattere le malattie, nel Rinascimento la regina Elisabetta I d’Inghilterra ha sostenuto il suo uso.

Tuttavia, aromaterapia in ambito medico, è considerato come lo studio della farmacologia e della chimica di oli essenziali, sono di studio recente, ma ciononostante, ha molti aderenti. Anche in paesi come Francia e Regno Unito hanno sistemi che sono incorporati nella loro medicina ufficiale.

La somministrazione dell’aromaterapia avviene attraverso diverse modalità: inalazione, applicazione diretta sul corpo o diffusione nelle stanze e negli ambienti. In ogni caso la scelta degli oli specifici deve essere accurata, anche considerando che l’effetto complessivo della combinata dei vari oli utilizzati deve essere gradevole, oltre che benefico.

Continuate a seguirci per scoprire molto di più sull’aromaterapia…