Il dosaggio degli oli essenziali, 3 cose da sapere

Il dosaggio degli oli essenziali nelle Sinergie

Molti mi chiedono come calcolare il dosaggio degli oli essenziali negli oli vegetali. In questo articolo scoprirete diversi modi per imparare la diluizione degli oli essenziali in un olio vettore a seconda dell’obiettivo ricercato.

Negli ultimi anni l’uso di oli essenziali è diventata una pratica molto popolare. E’ importante essere consapevoli che, per loro stessa natura, gli oli essenziali sono altamente concentrati. Per questo il loro dosaggio per un uso corretto diventa fondamentale.

Come già sottolineato nel mio precedente articolo, gli oli essenziali sono efficaci se mescolati tra di loro.( leggi l’articolo)

bistrot-profumo-dosaggio-oli-essenziali-cose-sapere-evitare-effetti-spiacevoli
Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

Così le loro proprietà terapeutiche si uniscono, per un’azione ancora più potente riguardo al loro impiego.

Oltre ad essere un processo creativo, la miscelazione degli oli essenziali richiede la conoscenza delle proprietà stesse degli oli ma soprattutto la loro capacità di interazione. Gli oli essenziali che si miscelano bene vengono definiti sinergici.

Dunque è molto importante il dosaggio degli oli essenziali, negli oli vettori per poter usare delle soluzioni diluite, omogenee e non aggressive per evitare effetti spiacevoli.

Cosa sono gli oli vettori

Gli oli essenziali sono troppo concentrati per poter essere usati puri o applicati direttamente sulla pelle, quindi vengono inizialmente miscelati con un olio vettore, chiamato anche olio vegetale che li rende meno pericolosi e più semplici da applicare. Gli oli vettori usati in Aromaterapia vengono estratti da materia vegetale, noccioli o semi. Per esempio l’olio d’oliva, di jojoba, ecc.…

Le sinergie di oli essenziali create possono essere utilizzate in diversi modi.

1. Per via cutanea: vuol dire applicare gli oli diluiti sulla pelle tramite massaggio. Da qui l’importanza di conoscere il dosaggio degli oli essenziali in un olio vegetale.

2.  In diffusione: mettendo qualche goccia della sinergia in un diffusore per uno scopo determinato. In questo caso, la sinergia deve essere composta solo da oli essenziali e non da oli vegetali.

dosaggio-oli-essenziali-cose-sapere-evitare-effetti-spiacevoli
foto di Mohamed Hassan/Pixibay

Come calcolare il dosaggio degli oli essenziali?

Il dosaggio di diluizione degli oli essenziali, dipenderà dall’uso che se ne vorrà fare e dall’effetto desiderato.  Infatti, la percentuale di diluizione di un olio essenziale in un olio vegetale, non sarà la stessa per tutte le diluizioni.

Anche il numero di gocce per 1 ml di olio essenziale dipenderà dal conta gocce del flacone usato, dalla viscosità dell’olio essenziale e dalla marca.

È importante sapere che ci vogliono tra le 20 e le 35 gocce, a seconda degli oli essenziali, per ottenere 1 ml.

Gli oli essenziali molto fluidi corrispondono a circa 35 gocce per 1 ml.

Gli oli essenziali poco fluidi corrispondono circa a 20 gocce per 1 ml.

Adesso penserai che le cose si fanno complicate ma non è così!

Ricorda, in linea di massima…

25 gocce di olio essenziale = 1 ml di olio essenziale

Dunque

1 goccia di olio essenziale = 0,04 ml di olio essenziale

#1.Il dosaggio dell’olio essenziale per creare una sinergia di trattamento

Se si desidera utilizzare gli oli essenziali per il trattamento di un raffreddore, ad esempio, il dosaggio degli oli essenziali in un olio vegetale sarà compreso tra l’8 e il 12%.

Questo dosaggio è adattato ad un uso cosiddetto “terapeutico” degli oli essenziali, cioè per curarsi (raffreddore, mal di gola, febbre da fieno, gomito del tennista, ecc.…).

Gli oli vegetali più utilizzati in queste “sinergie” sono detti “oli secchi”, cioè che penetrano rapidamente nella pelle: nocciola, macadamia, argan, jojoba.

Esempio di calcolo per determinare il numero di gocce di oli essenziali in una sinergia di trattamento:

In questo esempio, vogliamo diluire l’8% di oli essenziali in 10 ml di olio vegetale.

1. Calcoliamo la dose di oli essenziali in ml:

8% di 10 ml = 0,8 ml di oli essenziali.

Dobbiamo quindi mettere 0,8 ml di oli essenziali in 9,2 ml (=10-0,8) di olio vegetale.

2.Convertiamo ora i ml in numero di gocce:

Ricorda: 25 gocce di oli essenziali = 1 ml di oli essenziali.

Per determinare il numero di gocce di oli essenziali: (25*0,8)/1= 20 gocce

Quindi, bisogna aggiungere 20 gocce di oli essenziali in 9,2 ml di olio vegetale.

Si consiglia di usare un flacone ambrato con contagocce per mettere la vostra preparazione in sicurezza.

dosaggio-oli-essenziali-cose-sapere-evitare-effetti-spiacevoli

#2. Il giusto dosaggio degli  oli essenziali in una sinergia da massaggio

Per fare una sinergia di oli essenziali per un massaggio (rilassamento, forfora, cellulite, smagliature) il dosaggio degli oli essenziali in un olio vegetale va dal 4 all’8%.

Gli oli vegetali più usati in queste “pozioni” sono oli grassi. Nutrono la pelle in profondità: mandorla dolce, avocado.

Questo dosaggio è adattato per un uso “normale” degli oli essenziali.

Ecco il calcolo per determinare il numero di gocce di oli essenziali:

In questo esempio, vogliamo diluire il 6% di oli essenziali in 100 ml di olio vegetale.

1.Calcoliamo la dose in ml di oli essenziali

6% di 100 ml = 6 ml di olio essenziale.

Dobbiamo quindi mettere 6 ml di oli essenziali in 94 ml (=100-6) di olio vegetale.

2. Convertiamo ora i ml in numero di gocce:

1 ml = circa 25 gocce di oli essenziali.

Per determinare il numero di gocce di oli essenziali: (25*6)/1= 150 gocce

Quindi, si devono aggiungere 150 gocce di oli essenziali in 94 ml di olio vegetale.

#3.Il dosaggio di oli essenziali per fare un cosmetico fai da te (fatto in casa)

Se si tratta di preparare in casa un cosmetico naturale, il dosaggio degli oli essenziali va dall’1% al 3%. Questa percentuale non deve essere scelto a caso ma determinata in base all’uso che volete farne del vostro cosmetico.

Dosaggio degli oli essenziali all’1%

Se desideri un trattamento per il viso fatto in casa, ad es. siero per il viso, lozione per il corpo, ecc…

O vuoi semplicemente idratare, nutrire la tua pelle senza alcun problema apparente (niente acne, niente eczema) ma soltanto per mantenerla bella,

È quindi necessario diluire gli oli essenziali all’1% nelle tue cure.

dosaggio-oli-essenziali-cose-sapere-evitare-effetti-spiacevoli
Foto di Mohamed Hassan da Pixabay

Dosaggio degli oli essenziali al 2%

Se desideri agire su piccoli problemi della pelle come ad esempio macchie dovute all’età, brufoli isolati (attenzione: non acne),

È necessario utilizzare una quantità sufficientemente abbondante di oli essenziali in modo che agiscano nel derma (sotto l’epidermide).

Nel trattamento si sceglie quindi una diluizione pari al 2% di oli essenziali.

Dosaggio degli oli essenziali al 3%

Se hai problemi della pelle importanti, come acne giovanile, dermatite seborroica, eczema, psoriasi, ecc…,

È necessario scegliere, anche in questo caso, una quantità maggiore di olio essenziale per raggiungere il derma.

Nel trattamento si privilegia quindi una diluizione del 3% di oli essenziali.

Esempio di formulazione di un siero per viso al 1% di oli essenziali:

Ecco a voi un esempio, se desiderate fare un siero per il viso con olio vegetale di Argan e olio essenziale di elicriso.

Un siero sostituisce la crema per il viso nei cosmetici naturali: è composto da oli vegetali e oli essenziali.

In questo esempio, vogliamo diluire l’1% di olio essenziale in 50 ml di olio vegetale, semplicemente per creare una cura idratante e nutriente per un viso che non abbia alcun problema apparente della pelle. Per questo è efficace il dosaggio dell’olio essenziale all’1%.

1. Calcoliamo il dosaggio in ml di olio essenziale:

1% di 50 ml = 0,5 ml di olio essenziale.

Quindi bisogna mettere 0,5 ml di olio essenziale in 49,5 ml (=50-0,5) di olio vegetale.

2. Convertiamo ora i ml in numero di gocce:

1 ml = circa 25 gocce di olio essenziale.

Per determinare il numero di gocce di olio essenziale: (25*0,5) /1= 12 gocce

Quindi, si devono aggiungere 12 gocce di olio essenziale in 49,5 ml di olio vegetale.

Un altro piccolo consiglio: puoi aggiungere 1 goccia di olio essenziale in una nocciola della tua crema abituale e mescolarlo nel palmo della mano. Quindi applicare la miscela sulla pelle. L’olio essenziale utilizzato ovviamente dipenderà dal tipo di pelle. Ad esempio, è possibile utilizzare l’olio essenziale di geranio rosa, lavanda fine, carota, ecc.…

Ora tocca a voi: vi suggerisco di andare a prendere gli oli essenziali dall’armadio, scegliere una bottiglietta vuota, un olio vegetale e una calcolatrice. Ed ecco che potete creare la vostra prima preparazione con oli essenziali per prendervi cura di voi stessi o della vostra pelle.

Se avete dei dubbi o incontrate difficoltà, potete lasciarmi un commento e vi risponderò.

In ogni caso, le informazioni ed i consigli offerti su questo sito non sostituiscono una consultazione o una diagnosi formulata da un medico. Se volete saperne di più sull’argomento lasciatemi un commento.

RIFERIMENTI:

  • Michel Faucon : Traité d’aromathérapie scientifique et medicale (Ed. Sang de la terre 2015)
  • Pierre Franchomme, Roger Jollis, Daniel Pénoel: L’aromathérapie exactement ( Ed. Roger Jollois 2001)
  • Dominique Baudoux: Cours d’Aromathérapie scientifique et medicale ( collège int. D’aromatherapie)
  • Patrice de Bonneval et Franck Dubus : Manuel pratique d’Aromatherapie au quotidien (Ed. Lee sureau 2007)
  • Françoise Couic Marinier . Se soigner avec les huiles essentielles ( Ed. Solar 2014, Bien etre santéen poche)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.