VIRUS INFLUENZALI, GLI STRAORDINARI POTERI DEGLI OLI ESSENZIALI PER SCONFIGGERLI

bistrot-profumo-oli-essenziali-virus

 

I virus influenzali circolano soprattutto nel periodo freddo dell’anno e provocano praticamente ogni inverno un’epidemia (ondata di influenza). Gli oli essenziali sono conosciuti per le loro numerose proprietà che possono contrastare l’infiammazione, combattere i virus influenzali, profumare e purificare le nostre case, aiutare a rilassarsi e dormire, persino sollevarci il morale nei momenti difficili.

Si dice che la natura faccia tante belle cose, per questo dobbiamo occuparcene e cercare di integrarla nella nostra vita quotidiana e nelle nostre cure. La natura è talmente generosa nei nostri riguardi che ci ha fatto un dono meraviglioso: gli oli essenziali.

Le proprietà degli oli essenziali antivirali

Oggi, gli oli essenziali, sono ampiamente studiati nei centri di ricerca di tutto il mondo: difficilmente esiste un’università francese (patria dell’aromaterapia clinica e scientifica moderna) che non abbia un’unità dedicata a questo studio.

Gli oli essenziali sono molto efficaci in prevenzione contro l’insorgenza delle malattie invernali come raffreddori ed influenze. Hanno molte proprietà terapeutiche e talvolta fanno miracoli contro i virus influenzali.

bistrot-profumo-virus-influenzali-oli-essenziali.jpeg
Foto di Pexels | Pixabay

Quindi, prima di correre in farmacia, proviamo a trattare i piccoli disturbi invernali con alcuni oli essenziali.  Non a caso i ricercatori e le autorità cinesi hanno fatto ricorso, nel caso del Coronavirus, al Prof. Pierre Franchomme, da 30 anni esperto e ricercatore a livello mondiale nel campo oli essenziali, affinché fornisse il suo contributo ai centri Cinesi sugli oli migliori da utilizzare.

Cosa sono i virus influenzali?

Dal momento che non hanno né la parete cellulare né un proprio metabolismo, i virus non risentono dell’azione degli antibiotici. I virus provocano patologie proteiformi ovvero molto varie, alcune delle quali pongono problemi ancora irrisolti oggi.

bistrot-profumo-virus-influenzali-oli-essenziali-1.jpeg
Foto di Pexels | Anna Shvets

Le risposte classiche a queste infezioni sono molto limitate nell’arsenale farmaceutico, per questo gli oli essenziali sono un vantaggio per combattere i disturbi di origine virale che vanno dal più banale al più complesso.

I virus influenzali e non solo sono, in generale, molto sensibili alle molecole aromatiche. Alcuni studi hanno dimostrato che le cellule sane dei pazienti che usano oli essenziali acquisiscono una resistenza importante alla penetrazione virale.

L’olio essenziale agisce indistintamente su tutti i virus: questo è il motivo per cui si raccomanda di usarlo sistematicamente in tutte le malattie virali.

L’efficacia proprietà antivirale di alcuni oli essenziali

Nella lotta contro i virus, troviamo innanzitutto, per quanto riguarda gli oli essenziali  antibatterici, il gruppo di idrossili (fenolo e monoterpenolo). I fenoli sono più potenti ma da usare con cautela, mentre per un uso a lungo termine, gli oli essenziali monoterpenici sono più consigliati rispetto ai fenolici, considerati più “aggressivi”.

Numerosi test del potere virucida degli oli essenziali sono stati effettuati da molti  laboratori, come quello di virologia dell’università  di Tolosa che ha testato l’olio essenziale di Melaleuca quinquenervia cineolifera (Niaouli) sul virus dell’herpes ed i risultati sono stati straordinari.

Un centro di ricerca in Australia ha misurato in particolare l’attività virucida dell’olio essenziale dell’albero del tè sul virus H1N1, con risultati promettenti.

Altri studi sono stati condotti sull’azione dell’olio essenziale di menta piperita sul virus dell’herpes (HSV1 e HSV2). Sono in corso ulteriori ricerche su Coronavirus, virus Coxsackie B, virus della mononucleosi e virus dell’epatite B (HBV).

In alcuni laboratori francesi invece, continuano gli esperimenti sull’azione dell’olio essenziale di cannella di Ceylon (corteccia) sul micobatterio della tubercolosi (bacillo di Koch) e gli effetti dell’olio essenziale di eucalipto sul papilloma virus.

Esiste anche un gruppo molto interessante di aldeidi che hanno un’attività innegabile sui batteri patogeni.

oli essenziale e virus
Foto di Ulrike Leone da Pixabay

 

La molecola meglio studiata, la cinnamaldeide (cannella), ha importanti proprietà anti-infettive, rendendola una delle più attive. La sua attività si estende anche ai virus, funghi e parassiti.

Gli oli essenziali hanno un campo d’azione molto ampio, perché possono rafforzare il nostro sistema immunitario antivirale, rafforzare la nostra immunità naturale generale e persino attaccare il virus stesso.

Di seguito alcuni degli oli essenziali con proprietà antivirali: il panorama ne offre tanti, ma abbiamo voluto soffermarci su 7 in particolare che sono, a nostro avviso, fondamentali.

Olio essenziale di Ravintsara (Cinnamomum camphora) ottimo per la prevenzione contro i virus influenzali

Ideale per prevenire le epidemie invernali, in particolare nella sfera ORL, ha un eccezionale potere antivirale e antinfettivo. Facilita la tosse ed il naso che cola e limita i rischi di infezione secondaria. Molto versatile, può essere utilizzato sia per il raffreddore che per l’influenza. Da evitare l’uso nei bambini di età inferiore a 3 anni e nelle donne in gravidanza. E’ considerato come il top dei top nella prevenzione e cura dei virus influenzali.

Olio essenziale di eucalipto irradiato (Eucalyptus radiata)

Antinfettivo per eccellenza, è in genere l’olio essenziale dell’inverno. Antisettico per il tratto respiratorio, decongestiona bronchi, gola, seni nasali e favorisce l’evacuazione delle secrezioni. Uno stimolante immunitario, aiuta a prevenire le infezioni ORL. Più dolce di Ravintsara, è ben tollerato dai bambini, però si consiglia di evitarne l’uso nelle donne in gravidanza e nei bambini di età inferiore a 3 mesi.

olio essenziali e virus
Foto di Abdel Dominguez da Pixabay
Olio essenziale di niaouli (Melaleuca quinquenervia)

Molto utile per i bronchi, decongestiona il tratto respiratorio superiore grazie alle sue proprietà antivirali e antinfettive. Particolarmente interessante per naso chiuso, sinusite, mal di gola e febbre, migliora anche la resistenza dell’organismo durante gli attacchi batterci. Vietato durante tutta la gravidanza e l’allattamento e nei bambini di età inferiore a 3 anni.

Olio essenziale di timo thujanol (Thymus vulgaris thujanoliferum)

Importante antibatterico e antivirale, è notevole per tutti i disturbi invernali, in particolare le infezioni respiratorie. Immunostimolante, tonifica il corpo e aiuta a combattere la fatica. Vietato durante tutta la gravidanza e l’allattamento e nei bambini di età inferiore a 3 anni.

Olio essenziale dell’albero del tè (Melaleuca alternifolia)

Potente antivirale, importante antinfettivo e antibatterico ad ampio spettro, sconfigge il 90% di virus e batteri. Molto utile per tutte le patologie infettive, allevia rapidamente i sintomi, decongestiona le vie respiratorie e previene l’infezione secondaria. Immunostimolante e anti-affaticamento è generalmente ben tollerato; controindicato nei primi 3 mesi di gravidanza e nei bambini di età inferiore a 3 mesi.

Olio essenziale di limone (Citrus limonum)

È fotosensibilizzante, quindi non bisogna esporsi al sole a seguito di un’applicazione cutanea di questo olio. Ha però grandi benefici: noto per la disinfezione dell’aria nella prevenzione delle malattie infettive, è curativo contro tutte le infezioni virali o batteriche. Purifica l’aria ed elimina i germi.

bistrot-profumo-personalizzato-storia-1.jpeg
Foto di Hans braxmeier da Pixabay
Cannella di Ceylon (Cinnamomum verum)

Noto per le sue qualità antifungine ed antivirali, questo olio essenziale è corroborante e stimolante, soprattutto se estratto dalla corteccia. Questo olio è dermocaustico, quindi deve essere diluito molto se lo si usa sulla pelle.

Sinergia antifluenzale semplice ed efficace

Per concludere vi proponiamo una piccola ed efficace sinergia purificante e preventiva da diffondere in casa con un diffusore elettrico a freddo, diluita in 100 ml d’acqua. Gli oli essenziali funzionano molto bene se combinati insieme: infatti le piante hanno un’azione sinergica cioè hanno virtù complementari. Si consigliano 3 gocce di ciascuno di questi oli :

  • Eucalipto
  • Ravintsara
  • TeaTtree
  • Timo Thujanol
  • 8 gocce di limone

Diffondere per massimo 30 minuti al mattino e alla sera durante i periodi freddi o umidi. Evitare la presenza di bambini piccoli, asmatici o epilettici nella stanza. Non riscaldare gli oli, utilizzando un brucia essenze, altrimenti gli oli essenziali perderanno i loro ingredienti attivi.

Avvertimento importante, tutto ciò che c’è da sapere sugli oli essenziali

Sebbene gli oli essenziali abbiano indubbiamente virtù eccezionali e potenti, non sono privi di tossicità e possono diventare pericolosi se non si osservano le precauzioni d’uso.

Per la propria sicurezza, è sempre meglio chiedere il parere di un farmacista o di un professionista qualificato prima di qualsiasi utilizzo degli oli. E’ inoltre sempre meglio optare per oli naturali al 100% se non sono biologici.

Gli oli essenziali sono molto potenti, perciò devono sempre essere diluiti in un olio vegetale prima dell’uso sulla pelle: chiedi dunque consiglio al tuo medico o farmacista.

In ogni caso, le informazioni ed i consigli offerti su questo sito non sostituiscono una consultazione o una diagnosi formulata da un medico o un professionista della salute.

RIFERIMENTI:

  • Michel Faucon : Traité d’aromathérapie scientifique et medicale (Ed. Sang de la terre 2015)
  • Pierre Franchomme, Roger Jollis, Daniel Pénoel: L’aromathérapie exactement ( Ed. Roger Jollois 2001)
  • Dominique Baudoux: Cours d’Aromathérapie scientifique et medicale ( collège int. D’aromatherapie)
  • Patrice de Bonneval et Franck Dubus : Manuel pratique d’Aromatherapie au quotidien (Ed. Lee sureau 2007)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.